Robotica avanzata e intelligenza artificiale: nuovi scenari per la sicurezza nei luoghi di lavoro

A cura della Redazione

L'automazione dei compiti, sia fisici che cognitivi, sta avanzando a ritmo spedito grazie all'intelligenza artificiale e alla robotica avanzata. Questo fenomeno, che interessa settori come la produzione industriale, la sanità e l'istruzione, porta con sé nuove sfide e opportunità per la salute e la sicurezza sul lavoro (SSL).L'EU-OSHA, l'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, ha condotto un'analisi approfondita su questo tema. L'obiettivo è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica e fornire alle aziende gli strumenti necessari per implementare queste tecnologie in modo sicuro e responsabile. In allegato il documento.

Cosa tratta:

L'ingresso della robotica avanzata e dei sistemi basati sull'intelligenza artificiale (AI) ha rivoluzionato settori come la produzione industriale, la sanità e l'istruzione. Questi cambiamenti portano con sé sia benefici che sfide per la sicurezza e la salute sul lavoro (SSL). L'automazione può migliorare la SSL, liberando i lavoratori da ambienti di lavoro pericolosi e riducendo il carico di lavoro cognitivo. Tuttavia, l'adozione di queste tecnologie può anche generare rischi psicosociali, come la mancanza di fiducia, la resistenza all'automazione e la paura della perdita del posto di lavoro.

Per affrontare queste sfide, è fondamentale una gestione attenta della SSL durante l'implementazione di questi sistemi. Questo include il coinvolgimento precoce dei lavoratori, una progettazione incentrata sulla persona e una comunicazione chiara. Inoltre, la gestione della SSL dovrebbe includere nuovi strumenti per la valutazione dei rischi, considerando anche la cibersicurezza.

L'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) sta conducendo la campagna 2023-2025 "Ambienti di lavoro sani e sicuri" per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle implicazioni dell'uso delle tecnologie digitali per la salute e la sicurezza sul lavoro. Se progettate, implementate, gestite e utilizzate correttamente, le tecnologie digitali possono essere sicure e produttive. La robotica avanzata e i sistemi basati sull'IA stanno crescendo rapidamente. Queste tecnologie stanno automatizzando un numero sempre maggiore di compiti, sia fisici che cognitivi.

Ad esempio, le macchine possono essere utilizzate per automatizzare compiti noiosi o pericolosi, offrendo opportunità per migliorare la SSL e aumentare la produttività.Tuttavia, l'automazione porta con sé una serie di sfide. Ad esempio, l'automazione dei compiti cognitivi può avere conseguenze su un'ampia gamma di settori. Nel settore sanitario, i processi basati sui dati stanno diventando automatizzati per fornire supporto decisionale, mentre i compiti cognitivi più complessi, come le diagnosi e i piani terapeutici, rimangono nelle mani di operatori sanitari qualificati. L'automazione delle attività fisiche è in corso in vari settori, come quello manifatturiero e dei trasporti.

Grazie all'intelligenza artificiale, è possibile automatizzare le attività di routine, utilizzando sensori e attuatori per individuare gli ostacoli e arrestare o reindirizzare il movimento. La robotica avanzata e i sistemi basati sull'IA presentano sia problematiche che opportunità per la SSL.

Per affrontare queste questioni, l'EU-OSHA ha elaborato 16 studi di casi per illustrare l'implementazione pratica della robotica avanzata e dei sistemi basati sull'IA e le relative problematiche e opportunità per la SSL. Per garantire un'automazione efficace e sicura, le aziende dovrebbero includere la tecnologia il più presto possibile nella loro gestione della SSL.

Prima di integrare un robot collaborativo o un sistema basato sull'IA in un luogo di lavoro, dovrebbe essere condotta una valutazione dei rischi per la SSL.

Infine, qualsiasi sistema basato sull'IA sul luogo di lavoro dovrebbe rispettare le più recenti normative in materia di privacy e protezione dei dati. Inoltre, alla luce dell'interconnessione delle tecnologie e dei dati, la cibersicurezza potrebbe diventare un aspetto centrale. A seconda dell'utilizzo, alcuni sistemi potrebbero richiedere ulteriori misure di sicurezza e protezione, dato che le minacce informatiche possono avere ripercussioni anche sulla SSL.

Vantaggi e rischi dell'automazione

L'automazione offre indubbi vantaggi in termini di sicurezza fisica: i robot possono svolgere compiti pericolosi o ripetitivi, riducendo il rischio di infortuni per i lavoratori. Inoltre, possono migliorare la qualità dell'ambiente di lavoro, eliminando l'esposizione a sostanze nocive o agenti inquinanti. Tuttavia, l'automazione può comportare anche rischi di natura psicosociale e organizzativa. Tra questi, la paura di perdere il posto di lavoro, l'isolamento sociale causato dalla diminuzione dell'interazione umana e l'aumento del carico di lavoro cognitivo per i lavoratori addetti alla supervisione dei sistemi automatizzati.


Come implementare l'automazione in modo sicuro

Per sfruttare al meglio i benefici dell'automazione minimizzando i rischi, è fondamentale seguire alcune linee guida:

  • Coinvolgere precocemente i lavoratori nel processo di implementazione, informandoli sui cambiamenti previsti e raccogliendo le loro preoccupazioni.
  • Progettare sistemi basati sull'intelligenza artificiale che siano incentrati sulla persona, considerando le esigenze e le capacità umane.
  • Fornire una formazione adeguata ai lavoratori sull'utilizzo dei nuovi sistemi e sui loro potenziali benefici per la sicurezza e la salute.
  • Adottare misure per la protezione dei dati e la cibersicurezza, in modo da garantire la riservatezza delle informazioni dei lavoratori.
  • Valutare attentamente i rischi per la SSL prima di implementare qualsiasi nuovo sistema automatizzato.
  • Monitorare costantemente l'impatto dell'automazione sulla salute e la sicurezza dei lavoratori, apportando le necessarie modifiche ai sistemi e alle procedure.

Conclusioni

L'intelligenza artificiale e la robotica avanzata hanno il potenziale per trasformare il mondo del lavoro, migliorando la sicurezza e la produttività. Tuttavia, è importante implementare queste tecnologie in modo responsabile, tenendo conto dei potenziali rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori. Seguendo le linee guida sopracitate, le aziende possono sfruttare al meglio i benefici dell'automazione creando un ambiente di lavoro sicuro e sano per tutti.

In allegato il documento.


Indicazioni operative (Esempi concreti di automazione per la sicurezza sul lavoro)

L'automazione, grazie all'intelligenza artificiale e alla robotica avanzata, sta trovando diverse applicazioni in svariati settori, migliorando concretamente la sicurezza e la salute dei lavoratori. Ecco alcuni esempi:

Industria manifatturiera:

  • Robotica collaborativa: I cobot, robot che lavorano fianco a fianco con gli operatori umani, svolgono compiti ripetitivi o pericolosi come la saldatura, la verniciatura o l'assemblaggio, riducendo il rischio di infortuni.
  • Sistemi di visione artificiale: Le telecamere intelligenti monitorano i processi produttivi, identificando potenziali pericoli e segnalandoli agli operatori in tempo reale, prevenendo incidenti.
  • Esoscheletri: Questi dispositivi indossabili forniscono supporto fisico ai lavoratori, riducendo la fatica e il rischio di lesioni muscoloscheletriche durante compiti pesanti o ripetitivi.

Logistica e magazzini:

  • Veicoli autonomi: I carrelli elevatori e i trasportatori automatici guidati (AGV) si muovono autonomamente nel magazzino, evitando collisioni con persone o ostacoli e ottimizzando il flusso delle merci. 
  • Sistemi di identificazione e tracciamento: La radiofrequenza (RFID) e altre tecnologie permettono di monitorare la movimentazione delle merci in tempo reale, migliorando la sicurezza e la produttività.
  • Bracci robotici: I robot automatizzano compiti come lo stoccaggio e il prelievo dei prodotti, riducendo il rischio di incidenti per i lavoratori.

Edilizia:

  • Droni: I droni vengono utilizzati per ispezionare ponti, edifici e altre strutture, identificando potenziali pericoli che sarebbero difficili o pericolosi da raggiungere per i lavoratori. 
  • Esoscheletri: Come nell'industria manifatturiera, gli esoscheletri forniscono supporto ai lavoratori durante le attività faticose o ripetitive, riducendo il rischio di infortuni.
  • Stampanti 3D: La stampa 3D permette di creare in loco componenti e strutture edili personalizzate, riducendo la necessità di trasportare materiali pesanti e pericolosi.

Agricoltura:

  • Trattori autonomi: I trattori guidati da GPS lavorano i campi in modo autonomo, riducendo la necessità di presenza umana e il rischio di incidenti.
  • Sistemi di irrigazione intelligenti: Sensori e algoritmi ottimizzano l'irrigazione delle colture, riducendo lo spreco di acqua e migliorando la resa dei raccolti.
  • Droni per il monitoraggio delle colture: I droni sorvolano i campi per monitorare lo stato delle colture, identificando precocemente malattie o parassiti e permettendo interventi mirati.

Sanità:

  • Chirurgia robotica: I robot chirurgici ad alta precisione offrono al chirurgo una maggiore destrezza e controllo durante gli interventi, riducendo il rischio di complicazioni per i pazienti. 
  • Esoscheletri per la riabilitazione: Gli esoscheletri aiutano i pazienti con disabilità motorie a recuperare la mobilità e la forza muscolare.
  • Sistemi di farmacia automatizzati: I robot automatizzano la dispensazione dei farmaci, riducendo il rischio di errori umani e garantendo una maggiore sicurezza ai pazienti.

Questi sono solo alcuni esempi di come l'automazione sta contribuendo a migliorare la sicurezza sul lavoro in diversi settori. L'impiego di queste tecnologie è in continua crescita e si prevede che avrà un impatto ancora maggiore in futuro sulla salute e la sicurezza dei lavoratori.

 

 

Riproduzione riservata ©